Giornata
ROMPIGARGAMELLA:


Otto su otto per la banda Sarri, NAPOLI c’è e si vede, primato solitario e tentativo di fuga per la vittoria con i tre punti conquistati nella Capitale. ROMA si dimostra un ostacolo ostico, ma i De Laurentis boys viaggiano più agili di un canguro trascinati dallo scugnizzo INSIGNE: LORENZOTTO.

Vecchia Signora stranamente agitata nel proprio salotto di casa, vedendo un aquila pensa subito ad un grande uccello ed eccitata come non mai si mette immediatamente di COSTA, ma poi sul più bello si dimostra poco pratica e impacciata, resta praticamente IMMOBILE sui pali della lap-dance senza sapere come si Dybala per raggiungere l’orgasmo completo, e subisce così una doppia penetrazione senza nemmeno fiatare. JUVE 1 LAZIO 2: UNA GATTA MORTA.

Derby di Milano da cardio-palma, ICARDI porta a casa il pallone con le firme di tutti i calciatori, sua moglie Wanda porta a casa direttamente tutti i calciatori. MILAN da combattimento che rimonta due volte con SUSO e BONAVENTURA, sembra scritto il tredicesimo derby consecutivo che finirà due a due, ma poi Belen RODRIGUEZ decide di usare le mani nei minuti di recupero, Maurito non perde il vizietto e se lo tira immediatamente fuori per metterlo dentro ancora una volta. INTER 3 MILAN 2: UN DERBY DELLA MADONNA.

Legge dell’ ex al quadrato per CYRIL THERAU che trova la prima doppietta in maglia viola contro la sua UDINESE, 2 a 1 FIORENTINA: STRANAMORE.

Genova al potere con la SAMP che incatena la Dea Atalanta sodomizzandola bene bene con DUVAN ZAPATA e LINETTY, CRISTANTE illude poi è monologo blucerchiato con gli uomini di Gasperini a subire passivamente. Mentre i rossoblu sardi ne prendono tre in casa da un grifone fino ad ora mai così tanto eccitato in questa stagione: 90 MINUTI A CAPRARI.

Il TORINO senza Belotti abbassa subito la cresta, solo 2 a 2 in quel di CROTONE, ed anzi, sono i NICOLA boys ad andare vicinissimi al colpo grosso, DE SILVESTRI li beffa all’ ultimo respiro. Resistere per continuare la lotta: FALQUE e MARTELLA.

DERBY EMILIANO che DONADONI, bomber POLI e un’ autorete mandano in extasy BOLOGNA, ANTENUCCI torna al goal in Serie A dopo solo 7 anni, ma non serve a niente, BOLOGNA 2 SPAL 1: FAI SPALLUCCE E TIRA DRITTO.

HELLAS VERONA di misura nel big match di Serie B contro il BENEVENTO. Otto partite otto sconfitte per gli uomini di Baroni, questa volta a condannare alla sconfitta è Romulo: IN BARCA CONTROVENTO SENZA REMO.

SASSUOLO CHIEVO zero a zero: ESCLUSIVA SKY.


BALOTELLI DELLA SETTIMANA a STRAMACCIONI, consegna il premio Mastella (link).


FANTAGARGAMELLA:

Primo di giornata per LUCA AZZONE che c’è l’ ha come sempre BEN DHUR 108 punti di giornata che lo proiettono dritto dritto al secondo posto della classifica generale: prove di vittoria in piccole DOSI.
Balzo nella top ten per DIGITAL FC mentre MORATTI ELEVATO AL CUBO incomincia la sua lenta ma interminabile e inevitabile discesa verso l’ oblio.
Nuova maglia nera BUD SPENCER con la sua QUASIMODO BOMBERS.

Premio Iva Zanicchi che va al leader solitario OTUPELLI, 110.5 punti stabiliti alla giornata numero sette, ennesima dimostrazione di una superiorità assoluta, il campionissimo quest’anno punta a vincere tutto non lasciando neanche una briciola agli avversari, è caldo come una stufa: uccELLI di rovo.


SCALCINET CUP:

Praticamente fuori GIGANTINA, DAI CHE VEM, CLUB BRINDISI ed anche ER PUPONE.
POKER e PINTURICCHIO se la giocano sul pelo: veri intenditori.
ZONA INDUSTRIALE d’ orgoglio si porta avanti su EL TANQUE, avanti anche MELDAZZULLI su AMMAZZABAVA2, ma è tutto ancora aperto per il ritorno, in programma alla giornata numero dieci.


CAMBI BLOCCATI

INVIATO dal monella: SZ

CAPOREDATTORE di un night club della madonna: MB